Scacchiera vivente

3560 Days Past
  • Event Date

La Scacchiera vivente è una ricostruzione dettagliata di una reale partita di scacchi nella piazza principale del paese organizzata dall’associazione “6 contrade” e  dalla “Confraternita del Cervo”.

La scacchiera viene realizzata mediante una pedana di circa 9 metri per lato suddivisa nelle 64 caselle.

I due schieramenti sono composti dalle due contrade arrivate rispettivamente al primo ed al secondo posto del palio di San Martino dell’anno precedente, quasi a volersi rigiocare per un ultima volta l’ambito premio ed avere ancora una possibilità per ribaltare le sorti.

La manifestazione si compone di due cortei capeggiati dalle due contrade contendenti con in testa i pezzi degli scacchi e a seguire tutte le altre quattro contrade del paese a sostenere l’uno o l’altro giocatore.

Giunti i cortei in piazza si compone la scacchiera sotto gli occhi dei due mossieri che giocano realmente la partita chiamando le mosse dall’alto di due balconi posti sopra la scacchiera stessa.

E’ da ricordare che la partita di scacchi non prevede solo un aspetto coreografico, bensì, i pezzi che si scontrano si scambieranno colpi e parate reali.

Con l’intervento della “Confraternita del Cervo”, gruppo storico di ricostruzione medioevale in Borno, alcuni pezzi vengono da loro impersonificati, dando così esempi di combattimento medioevale con asce, scudi, spade, ronche, demolizioni di torri e quant’altro previsto nella partita.

No Comments

Leave a Reply

Leave a Reply